MENU
Il codice della strada

Il codice della strada

carico-bagagli

9 dicembre 2015 Comments (0) Views: 1599 Codice della strada

Carico bagagli: regole del Codice della Strada

Bilanciamento tra gli assi di carico, vincoli di peso e ingombro, visibilità e segnali di sporgenza. Sono aspetti relativi al carico bagagli, presidio elementare di sicurezza stradale spesso trascurato, persino in viaggi di lunga percorrenza.

Scopriamone le regole da rispettare e i rischi che si corrono se violate.

Il primo strumento da utilizzare quando vi trovate a porre i bagagli in auto, soprattutto se ingombranti, è il buon senso. Ma se preferite distinguere le prescrizioni contemplate dal Codice della Strada, il rimando è all’articolo 164. Anzitutto il carico deve essere collocato così da evitarne la caduta o la dispersione, va inoltre preservata la visibilità e la libertà di movimento dell’automobilista. La disposizione dei bagagli non può neppure pregiudicare la stabilità dell’auto o impedire il riconoscimento di targhe e dispositivi di illuminazione.

Se volete disporre longitudinalmente i vostri bagagli, ricordate che questi non potranno sporgere sul fronte anteriore. Sulla parte posteriore è consentito, ma solo a condizione che il carico sia composto da elementi indivisibili, fino al 30% oltre la lunghezza dell’automobile, e risulti adeguatamente segnalato da un pannello retroriflettente a strisce diagonali bianche e rosse.

carichi sporgenti lateralmente sono ammessi, nel rispetto dei limiti massimi di sagoma, ma la sporgenza in ogni parte non deve eccedere la soglia dei 30 centimetri di distanza dalle luci anteriori e posteriori.

Quali rischi si corrono se non sono rispettate le disposizioni del Codice della Strada? Oltre a mettere a repentaglio la propria sicurezza e quella degli altri utenti della strada, è inflitta una sanzione amministrativa che va da 74 a 296 euro. Non solo. L’automobilista non può continuare il viaggio, a meno che non modifichi l’assetto del carico nel rispetto delle disposizioni di legge.

Ricordiamo infine tra i vincoli da rispettare anche il numero di persone che siedono nell’auto. Il limite di passeggeri è definito dalla carta di circolazione, se non si rispetta la norma è applicata una sanzione variabile, da 155 a 624 euro.

Se vuoi conoscere tutti gli aspetti tecnici legati al mondo della guida sicura, resta aggiornato e scopri i nostri prossimi approfondimenti.

 

Fonte: Comparameglio.it

Comments are closed.