MENU
concorrenti-di.spalle

Anticipazioni e curiosità sulla puntata in onda oggi

giulia-professione

Scopriamo un po’ di più sulla Ghost Hunter Giulia!

24 ottobre 2015 Comments (0) Views: 1593 News

Ecco cosa è successo nella seconda puntata di “Chi Guida Meglio?”

Sono un uomo e una donna, sognano di fare lo stesso lavoro anche se i loro clienti sono molto diversi. Lui ha i piedi ben piantati a terra, lei, in un certo senso, vive in un altro mondo. Stiamo parlando di Gianluca Magli e Giulia Macchi: studente di scienze investigative contro ghost-hunter, i protagonisti della seconda puntata di “Chi Guida Meglio?”, il primo tutorial-game sulla guida sicura in onda su La7.

Gianluca abita a Frascati, in provincia di Roma, il suo sogno è diventare il nuovo “Sherlock Holmes”. È un amante delle auto e della competizione, passione trasmessagli dal padre fin da piccolo, quando ha iniziato a correre sui kart.

Giulia vive in Brianza, si reputa un’automobilista indisciplinata. Le piace il rombo del motore ed ama la velocità. Ha già avuto un’esperienza di guida veloce in pista come navigatore. Chi non sopporta? Le persone imbranate e gli insicuri.

Come in ogni puntata i due concorrenti si sono cimentati in quattro prove di guida sicura nel Circuito di Guida Sicura ACI e nell’autodromo di Vallelunga. La prima è strutturata in tre parti:

  • percorso a slalom e frenata di emergenza, senza abbattere il muro di birilli;
  • tratto a bassa aderenza, da guidare a velocità costante, con due muri d’acqua improvvisi da schivare;
  • curva su fondo molto scivoloso, da percorrere cercando di restare in traiettoria.

A complicare il match hanno concorso le domande, poste tra un esercizio e l’altro, di Federica Torti, esperta di auto e motori nonché giudice di “Chi Guida Meglio?”:

  • Fare o ricevere telefonate mentre si guida è sempre vietato (risposta corretta: falso, è permesso se si utilizzano sistemi omologati come il vivavoce);
  • Se si viaggia a pieno carico, la pressione di gonfiaggio degli pneumatici andrebbe aumentata? (risposta corretta: vero);
  • Fare l’amore in macchina è considerato attività sportiva? (risposta corretta: falso, su tutto il suolo pubblico è considerato atti osceni e si rischia una sanzione).

Nella prima prova Gianluca si è dimostrato il più capace, sebbene sia uscito sconfitto dalle domande e per questo ha dovuto subire una penalità: ha affrontato la seconda gara con il sedile spostato indietro.

Seconda prova che si è svolta in un’altra area del centro di guida sicura, un esercizio caro agli automobilisti: frenata con evitamento. La manovra permette di imparare come non tamponare. Gianluca e Giulia hanno dovuto eseguirla su una resina a bassa aderenza bagnata. Il giovane studente romano ha dimostrato di avere riflessi pronti e nervi saldi, aggiudicandosi anche questo punto.

La terza prova è forse la più classica per l’automobilista medio: il cambio gomme. I due contendenti hanno montato uno pneumatico all’interno del mozzo, rispettando il codice della strada. Hanno quindi indossato i giubbotti salvavita catarifrangenti e montato il triangolo prima di eseguire il cambio ruota. Trattandosi di una sfida molto fisica, Gian Maria ha offerto il suo aiuto a Giulia che ha potuto così vincere il confronto.

L’ultimo punto utile alla vittoria è stato assegnato con la prova “domande sotto stress”. Gian Maria Gabbiani, consulente tecnico di “Chi Guida Meglio?” e pilota professionista, ha invitato i partecipanti a salire a turno in auto con lui. Ha guidato un velocissimo giro di pista nel circuito di Vallelunga, mentre Federica Torti dalla pit-lane poneva agli sfidanti 10 domande sul codice della strada. “Qui c’è poco da dire, nel test sotto stress hanno reagito abbastanza bene tutti e due, c’erano però le domande sul codice della strada a cui rispondere, e Gianluca ha dimostrato di essere più preparato e ha avuto più sangue freddo”. Sono le parole di Federica che precedono l’assegnazione dell’ultimo punto allo studente romano.

Il risultato? 3 a 1 per Gianluca. L’aspirante “Sherlock Holmes”, oltre alla prova uno, ha vinto la due e la quattro. Nella terza prova (il cambio gomme), anche grazie all’aiuto di Gian Maria, Giulia ha firmato il suo piccolo successo. Sarcastico il commento del giudice Federica: “mi sa che questo è uno di quegli scheletri che Giulia nasconderà nell’armadio, sperando che qualche suo collega ghost-hunter non lo vada a cercare”.

Se anche tu vuoi mettere alla prova le tue conoscenze di guida sicura, rispondi al quiz a cui hanno risposto i concorrenti Gianluca e Giulia nel corso della sfida di sabato. Ti ricordiamo inoltre che puoi comunque votare il tuo concorrente preferito fino al prossimo venerdì, e inviare domande agli esperti sul sito Chiguidameglio.it, oppure via Twitter attraverso l’hashtag #ChiGuidaMeglio.
Non perderti la prossima puntata di “Chi Guida Meglio?”, in onda il sabato su La7 alle 14:40 e in replica la domenica alle 12:30 su La7d.

Comments are closed.