MENU
silvana

Scopriamo un pò di più sulla Wonder Woman Silvana!

concorrenti-di.spalle

Anticipazioni e curiosità sulla puntata in onda oggi

michael

21 ottobre 2015 Comments (0) Views: 1974 News

Il vincitore della 1° puntata si racconta in questa intervista!

Michael Davis, l’Iron Man e vincitore della prima puntata di “Chi Guida Meglio?”, viene dal Texas, ha una grande allegria ed un forte accento americano che enfatizza ancora di più la sua simpatia e solarità.

Raccontaci di te: chi sei, cosa fai nella vita?
Sono istruttore in una palestra e faccio il vocalist nelle discoteche. Sono originario del Texas, di Houston e sono circa vent’anni che abito in Italia.

Le tue passioni?
Il football americano. Sono un allenatore e insegno in Liguria, dove vivo.

Il tuo sogno nel cassetto.
Una vita tranquilla con la famiglia, non chiedo altro.

Una curiosità su di te che ti piacerebbe raccontarci.
Conosco l’inglese e l’italiano. Ma anche qualche parola in polacco. Non solo. Visto che alleno ragazzi liguri -che tra di loro, spesso, parlano in dialetto ligure – ho dovuto imparare qualche parola.

Cosa non può mancare nella tua macchina?
La musica

La tua macchina preferita?

La Mercedes

Quando hai preso la patente: raccontaci un aneddoto che ricordi col sorriso.
Ero molto nervoso, lo ammetto. Non parlando perfettamente la lingua, ho passato la teoria al limite. Se avessi fatto anche solo un altro errore, mi avrebbero bocciato.

Michael in auto

Che musica ascolti in macchina?

R&B, hip hop e house music.

Cosa ti ha spinto a partecipare al programma “Chi guida meglio?”

Parlando con un’amica, ho saputo dell’esistenza di questo programma e ho deciso di partecipare perché amo le sfide. Durante il provino, avevo detto che mi sarebbe piaciuto sfidare un calciatore, visto che sono allenatore di football americano.

Cosa ti è piaciuto particolarmente del programma?

Praticamente tutto. E’ stata una sorpresa continua, ho vissuto tante situazioni nuove e inattese che mi hanno divertito.

Cosa hai imparato da questa esperienza?

Tanto. Per esempio, guidare sul bagnato e poi ho vissuto molte situazioni che non puoi pensare o immaginare finché non ci sei dentro.

Un errore che facevi e che, dopo aver partecipato al programma, non fai più.

Prima non sapevo dove tenere le mani sul volante con l’asfalto bagnato. Ora invece lo so.

Qual è il ricordo che ti porterai dietro per sempre da questo programma?

La sfida sotto stress. E’ l’unica che ho perso perché in una situazione come quella la difficoltà è riuscire a rimanere concentrati e capire bene le domande che ti vengono fatte mentre sei in macchina con un pilota professionista che guida a velocità elevata.

Michael nel tempo libero

Cosa pensi del tuo avversario, Silvana Morichetta?
Silvana è una persona sportiva e simpatica con la quale mi sono divertito moltissimo.

Cosa ti ha portato a vincere, secondo te?

Ho sempre dato il meglio in tutte le sfide, ho sempre fatto quel che potevo. E forse la mia precisione ha fatto la differenza e mi ha permesso di vincere.

Quale prova ti è piaciuta di più?

Forse la prima sfida, quella della frenata di emergenza, mi ha dato una mano ad iniziare con il piede giusto. Quindi dico quella.

Un consiglio che ti senti di dare a chi si deve mettere alla guida

Sicuramente di andare piano sul bagnato.

Se vuoi inviare una domanda a Michael clicca qui.

Se vuoi votare Michael clicca qui.

Comments are closed.